Vai al contenuto

“ELEMENTA” di Niccolò Fino

Elementa è una media opera per musica, danza, video e sensore di movimento Kinect, basata sul concetto di uomo come essere lento contrapposto alla velocità della realtà contemporanea. L’opera si apre con una rappresentazione angosciosa della quotidianità nella quale pensieri negativi e riflessioni sul senso delle cose dialogano drammaticamente sul palco in un ambiente visivo fumettistico, impreciso ed alienante.
Lo spazio definisce le possibilità del nostro movimento, la materia genera vita attraverso un processo di costruzione spontaneo nell’uomo, il tempo scorre inarrestabile permeando tutto il resto.

Attraverso questa esperienza, l’uomo ha la possibilità di stabilire un nuovo equilibrio, consapevole, con la propria natura essenziale. Nel lavoro, ogni elemento è ricreato sotto forma di ambiente digitale che interagisce in tempo reale con la performer: i movimenti vengono rilevati da sensori di movimento e provocano trasformazioni delle proiezioni.
Texture tridimensionali, flussi e punti che rimandano all’universo e a ciò di cui siamo fatti sono le parti costitutive della componente video. Elementa è denudare la mente attraverso suono, luce, movimento e spazio.

Dal 30 giugno 2023 “Elementa” è disponibile su YouTube.
Elementa è un lavoro realizzato e pubblicato con AltreMenti Labs nell’ambito del progetto Producer 2023 promosso da Puglia Sounds.

L’artista – Niccolò Fino è un sound artist e performer italiano.
Nato a Bari, si diploma in Percussioni al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari con Filippo Lattanzi e Interpretazione della Musica Contemporanea al Conservatorio Santa Cecilia di Roma; attualmente studia Composizione Elettronica al Conservatorio N. Piccinni.
Nel 2022 ha frequentato i corsi di Musica Elettroacustica e Improvvisazione del ManiFeste Academy presso l’IRCAM di Parigi. Come sound artist, focalizza la sua ricerca sulla connessione tra essere e pensiero, attraverso un approccio multimediale.

Negli ultimi anni ha realizzato diversi progetti nell’ambito della sound art, con un’estetica che verte attorno ai concetti di rumore, silenzio, alterazione timbrica e ambienti sonori eterei.