Vai al contenuto

TRIO RIGAMONTI

Il primo evento della rassegna Altri Scenari si è tenuto il 12 gennaio con il concerto del Trio Rigamonti, una fra le più note e premiate formazioni nell’ambito della cameristica italiana.
In occasione dell’evento, il trio ha presentato in anteprima nazionale un programma dedicato alla musica da camera italiana dal ‘900 ad oggi, in particolare alla forma rinascimentale del ricercare, attraverso l’esecuzione dei 7 ricercari per trio con pianoforte di Giorgio Federico Ghedini (1943), dedicati al Trio di Trieste, e delle opere omonime di Simone Fontanelli (prima assoluta) e Francesco Cerrato dedicate al Trio Rigamonti.

“Il programma del concerto intende riportare al pubblico la grande tradizione cameristica italiana, ai più sconosciuta, benché ricca di capolavori e caratterizzata da una grande varietà di linguaggi.”

La Gazzetta del Mezzogiorno

BIOGRAFIA

Il Trio Rigamonti nasce dalla volontà dei tre fratelli Miriam, Mariella ed Emanuele di dedicare la loro vita alla musica da camera, mossi dal desiderio di condividere la propria sensibilità ed una complicità che va oltre il solo ambito musicale.